Passa ai contenuti principali

A proposito di medici...

Qualche settimana fa mi compaiono dei lampi agli occhi all'improvviso....ovvio che il mio primo pensiero è stato: sto per morire.... adesso come faccio? Non mi sono nemmeno depilata che figura se vado al pronto soccorso, penseranno di aver catturato un primate....Poi cerco di conviverci per un pò ( con i lampi agli occhi, non con i peli, quelli oramai fanno parte della mi essenza) fino a quando mio marito non mi costringe ad andare al pronto soccorso oftalmico considerate le smorfie che facevo con gli occhi tentando di individuare bene queste macchie di luce dove fossero collocate circa tre secondi ogni due ...sì sembravo una con un tic da crisi apoplettiche...
Al pronto soccorso mi hanno subito rassicurato: Signora cosa aspettava a venire, è venuta accompagnata? Come dire dica addio ai suoi cari, tachicardia assicurata che seppure non avessi avuto nulla in quel momento un infartino da panico ci stava tutto....
Appurato che i miei occhi stanno bene la diagnosi è: stress.
Ok, non sapete un tubazzo di nulla per cui adesso devo andare su google e morire di paura cercando i sintomi e facendomi diecimila pippe mentali...come se il mio cervello non fosse già in sovraffollamento!
Passano i giorni e vado dal chiropratico , dopo giorni di ipotesi, radiografie, ricerche su google e crisi di panico, che cerca di rassicurarmi dicendomi che alla cervicale non ho nulla, nulla che influisca sul nervo ottico e mi elenca tutte le possibili cause di questi lampi agli occhi: allucinazioni, ictus, ischemie, alzheimer, neuroni che si suicidano e stanchezza e stress...
Ottimo direi...una lezione però l'ho imparata, quando stai male, a meno che non stai per morire o piegata in due o con una accetta in testa che non riesci a levare da sola e tamponare la ferita con acqua ossigenata e ovatta, ecco, non rivolgerti ad un medico...tanto ti dirà: stress...bolle alle caviglie con tanto di prurito? stress; mal di testa ? stress; mal di denti? stress; mal di spalla? stress...ih che stress! 

Commenti

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…