Passa ai contenuti principali

Insonnia d'amore...

Questa è stata una di "quelle" notti ...Il Polpettino ha deciso che stanotte dovevamo fare ginnastica: dal lettino al lettone, dal lettone alla sedia a dondolo, dalla sedia a dondolo alle braccia...insomma ci siamo fatti i muscoli...ma non alle braccia... lì, proprio lì dove non batte il sole!

Premmessa.
La domenica la dedichiamo ai nonni, andiamo lì a pranzo, rimaniamo fino a sera per poi spiccare il volo verso il lunedì, verso una nuova settimana.
I miei nuoceri sono in pensione; ma non solo in pensione come stato di lavoratori ma proprio in pensione nel senso che non fanno una cippa di niente, e quando fanno qualcosa è necessario ricorrere ai ripari, soprattutto se ci sono di mezzo i bambini,per cui, alla domenica, personalmente mi ritrovo a lavorare il triplo ...guardo i bimbi e guardo i nonni che in teoria dovrebbero guardare i bimbi...

Così dopo la notte insonne decidiamo di rimanere a casa perchè le forze fisiche e mentali non ci aiutano: tutto diventa pesante, lavare i bimbi, prepararli, preparare la pappa al piccolo da portare, preparare la borsa con pannolini e affini, prendere l'auto ecc..ecc..Così mio marito chiama i genitori scusandosi ma dicendo che proprio non ce la facciamo e pensiamo di rimanere a casa così da approfittare che i bimbi il pomeriggio riposano per riposare anche noi...

Mia nuocera risponde: che ne dite se veniamo nel pomeriggio?

Alchè mi sono convinta che mio marito abbia parlato austroungarico al telefono con delle sfumature che vanno dal greco antico all'arabo moderno...poi ho pensato che alla fine non si può pretendere di avere solidarietà da chi non è capace di mettersi nei panni degli altri, di avere un minimo di empatìa...d'altronde lei sarebbe venuta, si sarebbe seduta sul divano, avrebbe mangiato la merenda che sono solita preparare quando vengono a trovarci e non avrebbe alzato un dito se non per girarsi i pollici...

La stanchezza mi fa salire ancora di più l'inca&&atura! Perchè a volte basterebbe dire " Non vi preoccupate, fate bene a riposare" anche perchè la routine non si ferma davanti alla nostra stanchezza per cui tutto quello che si fa normalmente continueremo a farlo ma con un carico da novanta in più...

Quando dico che i nuoceri t'ammazzano non ho ragione? Perchè anche l'omissione dal fare qualcosa di buono può ferirti ed incidere sul tuo sistema nervoso...

Ad ogni modo è fissato l'obiettivo del giorno: appena possibile Dormire!!! ....è su quell'"appena possibile" che però ho qualche riserva! ...

Commenti

  1. Bisogna essere capaci di dir di no, bisogna imparare.
    Io se sapessi che tutte le domeniche ho un impegno fisso vado in paranoia. Voglio avere la possibilità di decidere. Da cinque anni non decido proprio un bel niente, ma vabbè...domani leggi il post che scrivo e capirai

    RispondiElimina
  2. Abbiamo fatto ginnastica in due...certe giornate vorresti cancellarle dal calendario!
    Ma per i figli facciamo questo ed altro.
    In quanto ai suoceri devi pensare che è difficile comprendersi con i nostri genitori, figuriamoci con altri!!!
    Stringiamo i denti e aspettiamo tempi migliori...

    RispondiElimina
  3. Cara Potolina,
    forte della mia esperienza di quasi 40 anni di matrimonio e rapporti particolarmente "tesi" con la suocera (il suocero era un buon uomo): All' inizio prima che nascesse mio figlio andavamo tutte le domenica ERRORE, dopo che riprendemmo a parlarci dopo la nascita di mio figlio, (però non le ho mai messo contro mio figlio) la domenica facevamo la nostra vita e ci vedevamo con loro 1 o 2 domeniche max al mese più altre occasioni: compleanni natale qualche volta Pasqua. Sai mio figlio adorava i nonni anche se non li vedeva tutte le domeniche e quando è stato più grande, lui a deciso di andare con i nonni in vacanza, (temo però che con i tuoi nuoceri sarà più difficile che questo accada, mi sembrano un po' irresponsabili) Però fidati non andarci tutte le domeniche. Motivazione: non stiamo mai due giorni insieme, oppure: abbiamo organizzato un giro
    Ciao
    FioreS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! È sempre così diff gestire certi rapporti...ogni buon consiglio lo accetto volentieri! Un bacio

      Elimina

Posta un commento

inciuci & commenti...

Post popolari in questo blog

Ogni scusa è buona!

Ogni scusa è buona per il mio Polpettino piccolo per non andare all'asilo:
Scusa medico/teatrale: tosse finta con conati di vomito...
Scusa pietistica: "i piccoli devono stare a casa con la loro mamma"...
Scusa causa di forza maggiore: "l'asilo è chiuso"...
ed infine motivazione del tipo"mamma hai un anticipo di alzheimer" mista a motivazione fantascientifica: "Mamma, ti sei sbagliata, oggi è di nuovo domenica non è lunedì" !!!



Tu lavori?

Ho deciso...da oggi se mi dovessero chiedere "Ma tu lavori?"...io risponderò :"Non fuori casa"! ( e dentro penserò: chi si fa i c...i suoi campa cent'anni!)

Ansia !

Ieri abbiamo affrontato la seconda seduta di neuropsicomotricità...il Polpettino sembra non avere particolari difetti fisici e la sua inibizione ed il suo rallentamento nel coordinare gli arti inferiori secondo la Doc. tutta frizzi e lazzi è dovuto ad uno stato d'ansia....


Che ansia!!! Quando mi ha comunicato questa cosa ho incominciato a passare in rassegna tutto quello che avrei potuto aver fatto per provocargli ansia...ma la Doc. tutta frizzi e lazzi mi ha detto che il suo stato di paura non dipenderebbe dalle mie di ansie!

Eppure questa cosa ha fatto scattare in me una sorta di senso di allerta, ho ripensato alla predisposizione alla depressione dei parenti di mio marito, nello specifico alle malattie psicologiche dei miei nuoceri, alla mia di ansia che però riesco a gestire bene infatti all'apparenza, nel sociale, tutto risulto fuorchè ansiosa...all'ansia mascherata da sicurezza di mio marito, che spesso mi tocca rassicurare e raccogliere con il cucchiaino quando anch…